Višegrad. L'odio, la morte, l'oblio

Višegrad. L'odio, la morte, l'oblio
Il nuovo libro di Luca Leone, nelle librerie e negli store online. Compralo su www.infinitoedizioni.it

venerdì 30 dicembre 2011

I fatti del 2011. Gli eventi principali di un anno che ha cambiato le vite di tutti noi

Che cosa è accaduto nel 2011? Ecco, in pillole, un sunto di un anno difficile, che ha cambiato non poche cose nella storia contemporanea dell’umanità. Lo troverete senz'altro incompleto: completiamolo, nel caso, insieme.

Gennaio 20111. Brasile: finisce l'era Lula; Vilma Roussef è la prima presidente donna; Egitto: attentato terroristico dopo la Messa alla chiesa dei Santi di Alessandria d'Egitto: 21 morti, seguono una notte di scontri tra cristiani e musulmani nelle strade della città.
2. Algeria: tre morti negli scontri in seguito alle proteste contro l'aumento del prezzo del pane.
9. Brasile: inondazioni intorno a Rio De Janeiro, 915 morti.
14. Tunisia: le proteste portano alla fine del regime, l'ex dittatore Ben Ali fugge in Arabia Saudita.
15. Sud del Sudan al voto per l'indipendenza, il nuovo Stato nascerà a luglio.
24. Russia: attentato all'aeroporto di Mosca, 36 morti.
25. Egitto: iniziano le proteste della primavera araba a piazza Tahrir, al Cairo.

Febbraio 201111. Egitto: le proteste portano alle dimissione del presidente Osni Mubarak...

12. Pakistan: mandato d'arresto contro l'ex dittatore Musharraf.
14. Bahrein: centinaia di persone in piazza per chiedere riforme democratiche; l'Arabia Saudita invia le truppe in sostegno del regime per reprimere nel sangue la mobilitazione.
15-16. Libia: a Bengasi manifestanti in piazza per protestare contro l'arresto di un attivista per i diritti umani. È la scintilla che, a breve, darà inizio alla rivolta contro il regime del colonnello Muammar Gheddafi, al potere da 42 anni.
22. Libia: crescono le rivolte anti-Gheddafi, ma il colonnello resiste; crolla la produzione petrolifera, i prezzi al barile aumentano del 20%.
22. Nuova Zelanda: terremoto di magnitudo 6.3 della scala Richter, oltre 300 tra morti e dispersi.
24. Libia: Gheddafi manda l'esercito contro i manifestanti: 6.000 morti nella sola Tripoli.
26. Irlanda: il primo ministro irlandese, Brian Cowen, perde le elezioni a causa della crisi dell'Eurozona, anticipando di poche settimane la sconfitta del premier portoghese, Jose Socrates.
27. Libia: a Bengasi si costituisce il Consiglio nazionale libico, il Paese è spaccato in due.

Marzo 201111. Giappone: terremoto di magnitudo 9.1 della scala Richter, seguito da uno tsunami: 15.840 i morti. Emergenza in quattro centrali nucleari, da quella di Fukushima fuoriesce materiale radioattivo.
15. Siria: i cittadini scendono in piazza contro il regime di Bashar al-Assad, che dà inizio a una sanguinosa repressione che, secondo i dati dell’Onu, ha provocato nel 2011 oltre cinquemila morti.
17. Libia: il Consiglio di sicurezza dell'Onu proclama la no fly zone sul Paese per fermare i massacri contro ribelli e civili inermi; iniziano le operazioni militari francesi.
17. Italia: 150° anniversario dell'Unità.
19. Libia: sulla base di una risoluzione Onu, le forze aeree francesi, britanniche e statunitensi danno il via a una missione militare che il 31 marzo passa sotto il comando della Nato. Le forze d'opposizione a Gheddafi, intanto, danno vita a un Consiglio nazionale di transizione (Cnt), che viene riconosciuto dalle Nazioni Unite e da oltre 60 Paesi.
23. Germania: Berlino annuncia l'uscita dal nucleare.
24. Birmania: terremoto di magnitudo 6.8 gradi della scala Richter, 150 morti.

Aprile 201111. Costa d’Avorio: l'ex dittatore Laurent Gbagbo è arrestato dalle forze fedeli al nuovo presidente Ouattara grazie all'intervento delle truppe francesi; Gbagbo rifiutava di lasciare il potere contestando la regolarità del voto delle presidenziali; la sua “impuntatura” è costata la vita a circa 3.000 persone.
11. Francia: il Parlamento approva la legge che vieta d'indossare il burqa in pubblico.
27. Stati Uniti: tornado nel Sud, 300 morti.
28. Cina: la popolazione raggiunge un miliardo e trecento milioni di persone.

Maggio 20111-2. Stati Uniti: il presidente Obama annuncia l'uccisione di Osama Bin Laden.
14. Stati Uniti: arrestato con l’accusa di stupro Dominique Strauss-Kahn, direttore del Fondo monetario internazionale e candidato alla presidenza francese. L'accusa risulterà poi falsa.
15. Spagna: proteste degli Indignados in 50 città.
16. Unione europea: varato un piano di aiuti di 78 miliardi di euro per salvare il Portogallo dalla bancarotta.
26. Arrestato in Serbia Ratko Mladic, il criminale di guerra accusato, tra l’altro, del genocidio di Srebrenica.

Giugno 20115. Portogallo: la destra vince le elezioni, storica sconfitta dei socialisti.
10. Unione Europea: via libera all'ingresso della Croazia ventottesimo Paese membro.
12. Siria: s'intensifica la repressione delle rivolte da parte del regime, in decine di migliaia fuggono verso la Turchia.
15. Grecia: sciopero generale contro i sacrifici chiesti dal governo per fronteggiare la crisi economica. In molte città durissimi scontri con le forze dell'ordine.
23. Unione Europea: Mario Draghi nuovo presidente della Banca centrale europea.
29. Grecia: nuovo piano di austerity del governo e scontri in molte città.

Luglio 20119. Sud Sudan: proclamata l'indipendenza, dopo una schiacciante vittoria dei sì al referendum per la secessione; nasce il 193esimo Paese membro dell’Onu.
20. Somalia: l’Onu dichiara lo stato di emergenza nel Sud a causa della siccità; tra Somalia, Kenya ed Etiopia rischiano di morire per denutrizione 14 milioni di persone.
22. Norvegia: un estremista di estrema destra, il 33enne Anders Behring Breivik, semina il terrore tra Oslo e Utoya uccidendo 76 persone, soprattutto attivisti e sostenitori del movimento giovanile del Partito laburista.

Agosto 20112. Stati Uniti: dopo una lunga trattativa, il Congresso approva un piano di austerità e giunge a un accordo per alzare il limite legale del debito pubblico, evitando il default.
5. Ucraina: arrestata con accuse di corruzione l'ex presidente Iulia Tymoshenko.
6. Inghilterra: proteste e scontri a Londra, dove in cinque giorni si contano 5 morti e un migliaio di arresti.
18. Pakistan: 434 morti per inondazioni.
28. Libia: i ribelli conquistano Tripoli, finisce il regime di Gheddafi.

Settembre 20112. Wikileaks diffonde 251.287 documenti diplomatici riservati degli Stati Uniti.
5. India e Banghladesh: storico accordo sui confini territoriali, dopo una guerra fredda durata quattro decenni.
17. Iniziano le manifestazioni contro la grande finanza internazionale da parte del movimento Occupy Wall Street a Zuccotti Park, Manhattan, New York.
30. Thailandia: 657 morti per inondazioni.

Ottobre 20112. Cambogia: 207 morti per inondazioni.
5. Stati Uniti: muore Steve Jobs, genio dell’informatica e fondatore di Apple.
7. Liberia: la presidente Ellen Johnson-Sirleaf, la connazionale Leymah Gbowe e l'attivista yemenita Tawakkul Karman vincono il premio Nobel per la Pace 2011.
20. Libia: i ribelli uccidono a Sirte l'ex dittatore Gheddafi.
20. Spagna: l'Eta, l'organizzazione terroristica dell'indipendentismo basco, annuncia la rinuncia alla lotta armata dopo 43 anni di violenze e 800 morti.
23. Turchia: terremoto di magnitudo 7.3 gradi della scala Richter nell'est, 604 morti.
23. Tunisia: prime elezioni libere, vincono i movimenti islamici moderati (il partito islamico moderato Ennahda ottiene 89 seggi su 217).
25. Italia: 12 morti per alluvioni in Liguria e Lunigiana.
27. Unione europea: vertice d’emergenza vara un nuovo piano d'aiuti per salvare la Grecia dalla bancarotta.
31. La popolazione della Terra raggiunge ufficialmente i sette miliardi.
31: la Palestina viene riconosciuta membro dell'Unesco.

Novembre 20114. Italia: 4 morti per alluvione a Genova.
4. Nigeria: violenza fondamentalista contro le Chiese cristiane, 150 morti.
9: il premier greco George Papandreu rassegna le dimissioni dopo aver scatenato il panico nell'Eurozona con la proposta di un referendum sul piano di salvataggio approvato il 27 ottobre dai Paesi Ue. Gli succede l'ex vicepresidente della Banca centrale europea, Lucas Papademos.
12. Italia: si dimette il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.
14. Siria: la Lega Araba sospende il Paese a causa della sanguinosa repressione delle proteste popolari.
16. Italia: nasce il governo di Mario Monti.
20. Spagna: il Partito popolare vince le elezioni politiche spagnole, dopo quasi otto anni di governo Zapatero i socialisti sconfitti.
22. Italia: 3 morti per alluvione nel messinese.
23. Yemen, il dittatore Saleh accetta di trattare con le opposizioni e firma l'accordo di transizione verso elezioni democratiche.
28-29. Egitto, al via le prime e complesse elezioni del dopo-Mubarak; si vota in un clima di tensione dopo che 42 persone sono rimaste uccise in una nuova ondata di proteste per chiedere il passaggio del potere dai militari a un governo civile. I partiti islamici conquistano la maggioranza dei voti, dato confermato dal secondo turno elettorale del 14-15 dicembre.
29. Iran: assalita l'ambasciata britannica a Teheran da manifestanti in segno di protesta contro le sanzioni internazionali contro il programma nucleare iraniano. Londra espelle dal Paese il personale diplomatico iraniano e chiude l’ambasciata a Teheran.
30. Belgio: dopo 535 giorni di crisi di governo, Di Rupo è nominato premier.

Dicembre 20114. Russia: elezioni legislative: vince il partito del premier ed ex presidente Vladimir Putin, che perde molti seggi; pesanti accuse di brogli, che provocano proteste di massa in tutto il Paese.
7. Italia: dopo una lunghissima latitanza, arrestato il boss del clan dei Casalesi, Michele Zagara.
15. Iraq-Stati Uniti: Washington proclama la fine ufficiale della guerra in Iraq.
16. Filippine: 1.010 vittime per le inondazioni provocate dal ciclone Washi.
17. Corea del Nord: muore all'età di 69 anni, stroncato da un infarto, il leader nordcoreano Kim Jong-Il, al potere da 17 anni; gli succede il terzogenito Kim Jong-Un, 27 anni, che eredita un Paese stremato dalla fame e avversato dal resto del pianeta per via del suo programma nucleare militare.
18. Repubblica Ceca: muore Vaclav Havel, leader della resistenza anticomunista della Cecoslovacchia e poi primo presidente della Repubblica Ceca.
19. Siria: Damasco autorizza l'ingresso di una missione di osservatori della Lega Araba; non si placano le violenze, che solo oggi fanno registrare 29 morti.
25. Nigeria: almeno 100 morti per attacchi contro le Chiese cristiane e scontri interreligiosi in varie parti del Paese.
28. Nigeria: attacco a una scuola coranica, feriti alcuni bambini.
28. Egitto: l'Alta Corte dichiara illegali i test di verginità sulle donne detenute, mettendo fine a una pratica barbara da tempo denunciata dalle associazioni per i diritti umani.
28. Bosnia Erzegovina: dopo 14 mesi i sei partiti maggioritari raggiungono un accordo per formare un nuovo governo e approvare la legge di bilancio.

Quali eventi mancano? Segnalatemeli per completare insieme questa lunga lista di fatti avvenuti nel 2011.

Buon 2012!