Višegrad. L'odio, la morte, l'oblio

Višegrad. L'odio, la morte, l'oblio
Il nuovo libro di Luca Leone, nelle librerie e negli store online. Compralo su www.infinitoedizioni.it

mercoledì 7 ottobre 2015

Bosnia, i primi quattro condannati per affiliazione allo Stato islamico

Un tribunale penale ad hoc ha condannato, a Sarajevo, quattro persone affiliate allo Stato islamico per aver partecipato a combattimenti tra Siria e Iraq. I quattro uomini sono stati condannati a pene comprese tra un anno e tre anni e mezzo di detenzione. Diverse le responsabilità individuate dai giudici: Husein Erdić (tre anni e mezzo di carcere) è stato trovato colpevole di aver organizzato, nel febbraio 2015, partenze di cittadini bosniaco-erzegovesi per la Siria e l’Iraq. Con la collaborazione di Midhat Trako (un anno e mezzo di prigione), Erdić ha favorito la partenza di Nevad Husirdić e di Merim Keserović (un anno ciascuno), che sono andati fisicamente a combattere in Medio Oriente. I quattro erano stati arrestati lo scorso 18 febbraio. Soddisfatta l’accusa per la condanna comminata. Restano almeno circa altri 200 bosniaci sospettati o accusati di aver combattuto come mercenari sotto le insegne dell’Is, in parte individuati e segnalati o arrestati, in parte da identificare.