Višegrad. L'odio, la morte, l'oblio

Višegrad. L'odio, la morte, l'oblio
Il nuovo libro di Luca Leone, nelle librerie e negli store online. Compralo su www.infinitoedizioni.it

venerdì 6 novembre 2015

Fine settimana bresciano tra Desenzano e Rassegna della Microeditoria di Chiari

Mi aspetta un bel fine settimana lungo nel bresciano, tra laghi e rassegne del libro. Niente vacanze, ma tanto lavoro, che è sempre il benvenuto, soprattutto quando si tratta di incontrare persone e confrontarsi.
Se siete nei paraggi, allora, mi permetto di invitarvi agli appuntamenti come da locandine qui sotto.
Oggi, venerdì 6 novembre, sono a DESENZANO SUL GARDA (BS), presso la Libreria Castelli Podavini, via Roma 20, alle 21,00, per presentare SREBRENICA. I GIORNI DELLA VERGOGNA; organizza il Gruppo locale di Amnesty International; interviene Simone Rizza (Amnesty International Lombardia); modera Veronica Zubani (Amnesty International Brescia).
Domani, sabato 7 novembre, si apre la tredicesima edizione della Rassegna della Microeditoria di Chiari, oramai un appuntamento fondamentale e imperdibile nel panorama editoriale italiano, al quale partecipiamo credo dalla sua quarta edizione, nel bellissimo scenario di Villa Mazzotti.
Sarò lì due giorni, al pianterreno, accanto al tavolino di Amnesty International, con il nostro stand: porto con me un'ottantina di libri, ovvero tutte le ultime nuove uscite, i classici e qualcos'altro. Sconti, ottimi libri e chiacchierata assicurati!
Nel contesto della Rassegna presentiamo, quest'anno, due libri.
Domenica 8 novembre, alle 16,00, presentiamo SREBRENICA. I GIORNI DELLA VERGOGNA, scritto da me e da Riccardo Noury. Con me interviene Simone Rizza (Amnesty International Lombardia) e modera Veronica Zubani (Amnesty International Brescia).



Sempre domenica 8 novembre, ma alle 16,30, presentiamo FINALMENTE HO PERSO TUTTO, libro autobiografico del grande chitarrista bresciano Giulio Tampalini. Con lui il coautore, Marcello Tellini, e la fedele chitarra di Giulio, per un'ora magica insieme attraverso la musica classica italiana e internazionale.
Poiché il mio incontro durerò mezz'ora, niente di più facile che seguirli, in fila, tutti e due!
Vi aspettiamo!